Anche se siamo tutti a corto di tempo, pubblicare un post mediocre sul tuo blog solamente per rispettare le scadenze del piano editoriale non vale la pena. Considerando che il nostro pubblico ha accesso a innumerevoli altri articoli, è necessario trovare sempre il modo giusto per proporre i nostri argomenti.

Ogni articolo sul tuo blog dovrebbe iniziare con un titolo che attiri l’attenzione del visitatore del tuo sito e lo inviti a cliccare e continuare nella lettura.

Su internet il livello di attenzione è molto breve – circa otto secondi – e il titolo è il primo elemento che aiuta i visitatori a decidere se vogliono continuare nella lettura o abbandonare il blog.

Gli studi di settore ci dicono che il 60% dei lettori non prosegue oltre il titolo, quindi scriverne uno indovinato e pertinente è il primo passo per stimolare il visitatore del tuo blog nel continuare la lettura.

Ricerca le parole chiave adatte

ricerca le parole chiave per il tuo titolo

La ricerca e l’inserimento di parole chiave pertinenti ti aiuterà a creare un titolo che si posizionerà bene nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Il titolo, infatti,  è uno dei molti fattori che Google considera quando classifica i risultati per la SERP e un titolo ottimizzato aiuterà le persone a trovare più facilmente le informazioni di cui hanno bisogno.

Esistono molti strumenti per definire le parole chiave più adatte, ad esempio Google Keyword Planner, SEMrush e HubSpot possono aiutarti a determinare esattamente quali termini le persone stanno cercando e quali saranno più pertinenti per il tuo post.

Usa i dati che altri hanno analizzato per comporre il tuo titolo

usa titoli brevi ed incisivi

La nostra filosofia è sempre quella di testare personalmente anche le regole più ferree, ma numerosi case study e la nostra esperienza diretta hanno dimostrato che:

  • la lunghezza ideale di un titolo per un post su un blog è di 60 caratteri.
  • se il titolo è composto da 8/12 parole è più facile che venga condiviso su  Twitter
  • se il titolo è composto da 12/14 parole è più facile che venga condiviso su Facebook.

Aggiorna gli articoli (e i titoli) già esistenti

aggiorna articoli e titoli del tuo blog

Anche in questo caso testare è d’obbligo visto che ogni caso è diverso, ma gli studi di settore hanno dimostrato che titoli con delle precisazioni tra parentesi ottengono circa il 38% in più di visualizzazioni.

Ad esempio puoi aggiornare un articolo sulla costruzione di un pozzo in Africa che hai già scritto in questo modo: “Iniziano i lavori per il pozzo che ci hai aiutato a costruire”, può diventare “Iniziano i lavori per il pozzo che ci hai aiutato a costruire [Aggiornamenti del 28/04/2018]”

I numeri attraggono

usa numeri e dati nel tuo titolo

Ogni volta che è possibile utilizzare dati e numeri, fallo!

I numeri scritti in numero (12) invece che in lettere (dodici) attirano l’attenzione del lettore nel momento della prima rapida occhiata al titolo. Inoltre i numeri fanno spesso riferimento a dati che, se debitamente verificati e inattaccabili porteranno i tuoi lettori a fidarsi ulteriormente della tua ONP.

Se nel tuo post userai numeri o dati prova ad aggiungere al titolo le parole [Dati] o [Ricerca] per spiegare al lettore cosa lo aspetterà nel testo.

Usa i sottotitoli

usa titoli h1 sottotitoli h2 e h3

I sottotitoli sono un altro elemento consente al tuo blog di posizionarsi sui motori di ricerca.

I sottotitoli dovrebbero organizzare e suddividere il tuo post in diverse sezioni per segnalare a Google (e al tuo lettore) di cosa tratterò l’articolo.

Andando più nello specifico i titoli secondari dovrebbero essere scritti con i tag H2 o più piccoli, mai con il tag H1, che segnala il titolo principale.

Utilizza i sottotitoli per suddividere le sezioni del tuo post sul blog, assicurandoti di inserire al loro interno le parole chiave che stai utilizzando nell’articolo.

Non hai tempo per occuparti della gestione del tuo blog o delle tue pagine social? Chiedici una consulenza personalizzata gratuita, cercheremo di aiutarti.

Ti sei perso un articolo della rubrica settimanale?

Ecco la lista degli argomenti che abbiamo toccato finora:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri articoli? iscriviti alla nostra newsletter, ti promettiamo niente spam e solo articoli interessanti per la vita della tua organizzazione non profit.

Leave a Reply