Da qualche tempo è arrivata anche in Italia la possibilità per le organizzazioni non profit di accedere al programma Google Ad Grants. Ma, come spesso succede, in pochi lo sanno e ancora meno sanno come iscriversi ed utilizzarlo nel migliore dei modi.

Cos’è Google Ad Grants?

Ad Grants è il programma che Google offre alle organizzazioni non profit per pubblicizzarsi sul motore di ricerca.

Tutte le ONP che possiedono i requisiti richiesti possono partecipare al programma a patto di rispettare, anche nel tempo, le norme del programma.

Il programma prevede che Google “doni” alle non profit che sono idonee ben 10.000$ al mese in pubblicità sul motore di ricerca, per un totale di 120.000$ all’anno. I soldi non vengono “dati fisicamente” alle ONP, ma consentono di creare delle campagne adv con Google AdWords o AdWords Express come se fossero normali campagne a pagamento, ma senza spendere neppure un euro.

Come si accede a Google Ad Grants?

Per accedere al programma ogni associazione, fondazione, ONLUS e, più genericamente, ogni ONP deve rispettare dei criteri di selezione.

I principali requisiti sono (fonte Google):

  1. essere registrate sulla piattaforma Techsoup e, quindi, essere riconosciute e convalidate come organizzazioni non profit;
  2. essere organizzazioni non governative (ONG), associazioni, fondazioni o società cooperative registrate come organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS), istituzioni religiose registrate o altre organizzazioni operanti come non profit che si dedicano ad attività di pubblica utilità, che possono includere associazioni, fondazioni, associazioni di promozione sociale, società cooperative o consorzi delle organizzazioni precedenti;
  3. riconoscere e accettare le certificazioni richieste da Google relativamente all’imparzialità, nonché alla ricezione e all’utilizzo delle donazioni;
  4. essere proprietarie del dominio su cui risiede il sito web dell’organizzazione;
  5. avere un sito web attivo, funzionante e privo di link inaccessibili con contenuti significativi riguardanti l’attività della ONP; il sito deve comprendere una descrizione chiara della mission dell’associazione e ogni pagina deve contenere informazioni che permettano al navigatore di comprendere lo scopo sociale dell’organizzazione;
  6. reindirizzare ogni adv al sito web o su piattaforme di terze parti (ma solo se preventivamente approvate da Google Ad Grants).

Cosa puoi fare con Google Ad Grants?

Ogni ONP che possiede i criteri di idoneità per usufruire del programma può utilizzare il suo credito pubblicitario purché rispetti le norme di AdWords e di Ad Grants. Chiaramente ogni associazione avrà necessità diverse che possono spaziare dalla ricerca di fondi, di volontari, di beni di prima necessità, ecc.

ESEMPIO: la tua associazione si occupa di intervento in caso di catastrofe naturale.
Quando, fortunatamente, non ci troviamo in un periodo emergenziale (terremoti, alluvioni, incendi, ecc.) molto probabilmente avrai bisogno comunque di raccogliere fondi per continuare l’attività quotidiana della tua non profit (pagare utenze e affitti degli uffici, fare formazione ai volontari, ecc.) quindi potrai utilizzare i fondi di Ad Grants per promuovere campagne di raccolta fondi generiche.

In un certo momento dell’anno però, purtroppo, avviene un terremoto, e ti troverai nella necessità di raccogliere beni di prima necessità e, probabilmente, nuovi volontari per andare ad aiutare nei luoghi del disastro. Ecco quindi che potrai immediatamente creare delle nuove campagne per raccogliere cibo e invitare le persone ad unirsi alla tua organizzazione per dare una mano.

Alla fine dell’emergenza potrai decidere che il tuo scopo è quello di far conoscere al maggior numero di persone possibile gli obiettivi raggiunti dalla tua ONP durante l’emergenza; potrai quindi attivare una campagna Google informativa che porterà ad una pagina del tuo sito che racconta come la tua organizzazione, grazie alle donazioni ricevute, ha affrontato l’emergenza, e gli obiettivi raggiunti.

Cosa può fare per la tua ONP Adv4NonProfit?

Certamente non tutte le associazioni hanno il tempo e le competenze interne per gestire al meglio le campagne AdWords.

In questo caso potrete rivolgervi a noi che, a fronte di un minimo investimento iniziale (le nostre tariffe partono da 100 euro al mese proprio per dare la possibilità a tutte le non profit, anche le più piccole, di avere un professionista che si occupi della parte tecnica lasciando a loro solo l’onere di fare del bene), progetteremo e seguiremo le campagne, mantenendo gli standard richiesti da Google ed evitando che, per qualche piccolo errore nella gestione di AdWords, la tua organizzazione perda la possibilità di ottenere i 10.000 dollari donati da Google.

Leave a Reply