Ti starai chiedendo come mai i blog sono così importanti per la visibilità della tua organizzazione non profit.

Innanzitutto, la presenza di un blog sul sito della tua associazione ti aiuta a ottimizzare il sito per i motori di ricerca (SEO). Più post pubblichi, più pagine vengono indicizzate.

In altre parole, il blogging ti aiuta a posizionarti nei motori di ricerca e a essere trovato quando le persone cercano notizie o informazioni specifiche del settore di cui si occupa la tua ONP. Quindi il blog ti consente di attirare traffico organico (non sponsorizzato, gratuito) e di far familiarizzare le persone con la tua attività benefica.

Ecco i cinque suggerimenti di questa settimana per creare un blog con dei contenuti perfetti.

Pubblica con frequenza e ottimizza i tuoi post

Le ricerche hanno dimostrato che i blog che pubblicano con frequenza (15/20 volte al mese) hanno quasi il doppio del traffico in entrata di quelli che pubblicano post meno di quattro volte al mese.
Pensa alle parole chiave che identificano la tua associazione e scrivi un articolo per ognuna di esse.

Ad esempio: la tua ONP si occupa di accoglienza ai profughi? Scrivi un post sul loro viaggio per arrivare in Italia, uno sul luogo dove sono stati accolti, uno sui volontari che li hanno aiutati, ecc.

Inserisci le parole chiave nel titolo del tuo post e le parole correlate nei primi paragrafi: aiuterai chi cerca le notizie riguardanti il tuo settore a trovarti sui motori di ricerca.

Sii un risolutore di problemi per conquistare la fiducia

Dai un nome al più grande dubbio che potrebbero avere i tuoi sostenitori riguardo la tua attività.

Con questo dubbio in mente, scrivi un post dettagliato che fornisca le risposte che i tuoi sostenitori potrebbero cercare.

Anticipa i tuoi sostenitori fornendo loro le risposte prima che te le pongano. Studi hanno dimostrato che leggere un post su un blog ha influenzato la decisione di donare o di associarsi a una associazione invece che a un’altra.

Inserisci le tue call to action nel posto giusto

Il tuo blog ti dà la possibilità di inserire inviti all’azione al fine di acquisire nuovi volontari, donazioni e sostenitori.

Mentre chi consulta il tuo sito è coinvolto nella lettura di un post puoi chiedergli di partecipare a una cena di finanziamento, di donare tramite PayPal, di partecipare a una riunione dell’associazione, ecc.

Gli inviti all’azione introducono i tuoi potenziali sostenitori nel donor funnel e danno a te la possibilità di iniziare a conoscere meglio i loro interessi.

Sei a corto di idee? Usa il brainstorming

Se non ti muovi mai dalla scrivania è davvero facile finire molto rapidamente le idee per il blog. Invece, dovresti essere costantemente alla ricerca di nuove opinioni, nuove intuizioni. Tenere sessioni di brainstorming con i volontari sul campo e creare un documento collaborativo con tutti gli aderenti all’associazione può essere un buon inizio. Se sei una piccola realtà, trova altre persone coinvolte nella tua causa che potrebbero essere disposte a partecipare a questo brainstorming insieme a te. Ad esempio, puoi creare un gruppo Facebook con altre persone della tua associazione in cui discutere degli argomenti da trattare. Quando ti unisci a un gruppo, in cui puoi condividere le idee, troverai qualcosa di veramente interessante: quando suggerisci un post sul blog al gruppo di brainstorming, le persone reagiranno se sono interessate al tema. Se non reagiscono, probabilmente non lo faranno neppure le persone che leggono il tuo blog.

Prova con il guest blogging

Un altro metodo per trovare contenuti per il tuo blog è quello di invitare altri esperti del settore a scrivere i post come ospite sul tuo sito.

Usa la tua rete per trovare persone che potrebbero essere interessate a essere ospitate sulle tue pagine web.

Se ad esempio sei un’associazione che si occupa di salvaguardare la natura potresti chiedere a un climatologo di scrivere un post sui cambiamenti climatici, a un apicoltore di scrivere della progressiva sparizione delle api e, perché no, a qualcuno che hai aiutato di raccontare la sua esperienza.

Ospitare sul tuo blog gli articoli di altri permette a te di avere un altro punto di vista e contenuti nuovi, a chi scrive dà l’opportunità di far parte di un progetto che supporta la sua attività.

Potrai inoltre tessere relazioni e collaborare con persone che potrebbero appassionarsi alla tua causa e partecipare attivamente alle attività della tua associazione.

Non hai tempo per occuparti della gestione del tuo blog o delle tue pagine social? Chiedici una consulenza personalizzata gratuita, cercheremo di aiutarti.

Ti sei perso un articolo della rubrica settimanale?

Ecco la lista degli argomenti che abbiamo toccato finora:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri articoli?

Iscriviti alla nostra newsletter, ti promettiamo niente spam e solo articoli interessanti per la vita della tua organizzazione non profit.

Leave a Reply