Quando parliamo di comunicazione sul web e di piano editoriale per la nostra organizzazione non profit spesso ci troviamo davanti ad uno scoglio quasi insormontabile: il tempo.

L’esperienza e le best practices ci dicono che il processo che ci porta a pubblicare un post sui social, sul nostro sito web o blog è molto più lungo e laborioso del semplice scrivere un testo, scegliere una foto e cliccare su “Pubblica”.

Prima di tutto dobbiamo pianificare la nostra strategia di marketing, poi, basandoci su quella, dovremo preparare un piano editoriale per ogni media che abbiamo deciso di utilizzare, preparare i testi tenendo conto del “tone of voice” adatto alla destinazione del post (solo per fare un esempio: se il post è pensato per essere pubblicato su LinkedIn dovrà necessariamente avere un taglio diverso da uno per Facebook o Twitter), scegliere le immagini o i filmati, possibilmente adattandoli alla destinazione (le immagini su Instagram, come tutti sappiamo, hanno una netta preponderanza rispetto al testo, mentre su Google+ è molto più importante la parte testuale del post), preparare i post, inserirli nel calendario editoriale e, solo infine, ricordarci di pubblicarli sul medium prescelto all’ora e nel giorno deciso (sperando di ricordarcelo o che i nostri collaboratori se ne ricordino).

Tutto questo porta via tanto tempo e, alcune volte, può diventare un lavoro abbastanza laborioso e pesante, soprattutto se non siamo dei professionisti che fanno solo quello nella vita. 😉

Posso risparmiare tempo, creare un piano editoriale di effetto e ottenere post perfetti?

La risposta è sì!

Per fortuna in rete si trovano dei social media assistant che sono in grado di rendere questo processo meno laborioso e di semplificarci la vita. Alcuni di questi li abbiamo provati per voi e sono: Hootsuite, Rignite e PostPickr.

Alla fine dei nostri test di funzionalità e facilità di utilizzo abbiamo scelto l’italianissimo PostPickr.

PostPickr nasce ad Andria (Bari) ed è stato interamente sviluppato in italiano con il contributo di una comunità di professionisti del settore che, durante il suo sviluppo, suggerivano aggiunte e modifiche seguendo le loro esperienze e necessità professionali. L’interfaccia, in questo modo, risulta particolarmente intuitiva ed immediatamente utilizzabile anche dai meno esperti.

calendario editoriale per il non profit con postpickr

 

 

Questo tool non ci permette solo di lavorare sui social più imporatnti (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, YouTube, Google+, Pinterest e Telegram) in maniera collaborativa utilizzando un unica finestra del browser (o l’app per Android e iOS), ma ci permette di:

  • gestire diversi progetti editoriali (ad esempio: progetto volontari, progetto donazioni, progetto risultati, ecc.) anche in team, assegnando ogni sezione a specifici collaboratori;
  • condividere con il tuo gruppo di lavoro la produzione dei contenuti, dalla loro creazione alla pubblicazione finale;
  • pubblicare contemporaneamente o separatamente i tuoi post sui social network;
  • formattare i testi anche con tag ed emoji;
  • caricare una o più immagini, sia create da te che ricercandole direttamente con Pixabay mentre stai creando il post e ottimizzarle con l’editor fotografico integrato;
  • pubblicare video nativi su Facebook, YouTube, Instagram, Twitter e Telegram;
  • creare album su Facebook e bacheche su Pinterest;
  • creare il palinsesto delle pubblicazioni seguendo il tuo piano editoriale: tu scrivi i post quando hai tempo e PostPickr li pubblica per te nel giorno e l’ora prestabilita;
  • programmare la pubblicazione in modo ricorsivo dei tuoi post;
  • creare rubriche tematiche in cui salvare i tuoi contenuti per poterli riutilizzare;
  • programmare la pubblicazione dei post, contenuti nelle rubriche, per giorno e ora, sequenzialmente o a intervalli prescelti;
  • ripostare automaticamente a intervalli predefiniti i tuoi post;
  • importare i contenuti dai tuoi siti web, blog, account social preferiti creando dei feed e condividere singoli post o importare con un solo click più contenuti dalla fonte prescelta condividendoli in maniera programmata o casuale;
  • importare i contenuti da un file Excel;
  • gestire il calendario editoriale direttamente dal “Calendario” che permette anche di visualizzare, spostare e modificare i post già programmati;
  • controllare le statistiche dei tuoi account: follower, andamento dei post, giorni e orari migliori ecc.

Come avrai capito questo tool riesce a fare risparmiare moltissimo tempo a chi si occupa della comunicazione web per la tua non profit: basterà scrivere i post e programmarli, al resto ci penserà lui.

Perché scegliere proprio questo social media assistant?

Il tool per creare e gestire piani editoriali per il non profit

Tra i tool che abbiamo testato quasi tutti hanno parecchie funzionalità in comune, ma quello che abbiamo scelto si differenzia principalmente per due cose: la prima è che l’assistenza è totalmente in italiano, veloce, cortese e sempre risolutiva (il nostro test ha mostrato che dal momento della richiesta di assistenza alla risoluzione del problema non è mai passata più di qualche ora, ovviamente in orari di ufficio), la seconda, punto importantissimo, è che PostPickr ha un programma dedicato per il non profit che offre ben il 50% di sconto per i piani a pagamento (il piano gratuito è disponibile per tutti e senza scadenza) e, visto che sappiamo bene che quando si parla di beneficenza ogni singolo euro conta, non potevamo fare altro che consigliarvelo.

 

Leave a Reply